Notizie

Dolori muscolari, conoscere le cause per prevenirli

Dolori muscolari, conoscere le cause per prevenirli

Il dolore muscolare, o mialgia, può manifestarsi in vari modi e per diverse cause. Prevenirlo significa conoscere le situazioni che lo scatenano e comprendere come reagisce il proprio fisico. A seconda della causa, il dolore può manifestarsi in modo diffuso o localizzato, in modo acuto o silente, con crampi o intorpidimento. «Il dolore muscolare sopraggiunge in seguito a diverse cause, come lesioni, traumi, esercizio fisico intenso, lavori usuranti – sostengono gli esperti dell’Istituto clinico Humanitas -. Corrisponde a una manifestazione dolorosa localizzata o diffusa che coinvolge i muscoli. La causa principale è quasi sempre uno sforzo eccessivo oppure troppo prolungato, insieme a stress e posture sbagliate che favoriscono l’affaticamento muscolare e il dolore soprattutto al collo, alle spalle e alla schiena».

Postura e allenamento scorretti prime cause di dolore.

Una delle cause più frequenti di dolore muscolare improvviso è il sollevamento di un peso da terra con una postura scorretta. «La posizione migliore per la schiena quando si devono sollevare pesi da terra – spiega la dottoressa Lara Castagnetti, osteopata e specialista in Medicina fisica e riabilitativa di Humanitas – è il semi squat, cioè una posizione che, tenendo il peso da sollevare tra le gambe e le ginocchia e piegando leggermente le gambe (semi-squat), permette di flettere la schiena e il busto in avanti e sollevare il peso senza troppi sforzi per la schiena. È sempre raccomandabile però mantenere il peso da sollevare il più possibile vicino al corpo». Non di rado anche un allenamento eseguito male può provocare dolori muscolari, per cui è sempre bene essere seguiti, almeno all’inizio dell’attività, da un allenatore o da un esperto, che possa indicare la postura corretta, il livello di intensità e la durata dello sforzo consoni a chi si allena in base all’età, al peso corporeo, al tipo di disciplina e alla preparazione atletica della persona. Inoltre, per non rischiare di trascorrere doloranti le ore e i giorni che seguono la pratica fisica è sempre fondamentale anticipare l’attività con un adeguato riscaldamento per preparare i muscoli allo sforzo e concluderla con lo stretching per prevenire e alleviare le contratture.

Stress e computer, cause dei dolori nella vita moderna.

Non sono poche le persone che, pur conducendo una vita quasi totalmente sedentaria, lamentano spesso muscoli doloranti. In questi casi il dolore non deriva da sforzi fisici, ma dalla postura scorretta, specie per coloro che passano molte ore seduti alla scrivania, o dallo stress accumulato che tende a provocare un irrigidimento dei muscoli del collo e delle spalle. In questi casi la prevenzione sta nel cercare di usare sedie ergonomiche, posizionare il computer a un’altezza corretta e, quando possibile, alzarsi per qualche minuto, camminando e muovendo un po’ le braccia in modo da allentare la tensione. Per diminuire lo stress quotidiano, poi, inserire una moderata attività fisica e qualche svago tra le proprie abitudini restano i rimedi migliori per stemperare le tensioni, spesso causa di irrigidimento muscolare involontario.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.